PARMAREGGIO INFORMA Scopri il mondo Parmareggio in
tutte le sue forme.

Torna alle news

PROGETTO "MENO FARMACO": UN WEBINAR PER PRESENTARE I RISULTATI

Nell’ambito del Progetto di Filiera avente come capofila il Consorzio Granterre sca, con il convegno finale (webinar) del 27 maggio 2020 si concludono le attività dell’Operazione 16.2.01 FOCUS AREA 3A Riduzione dell'uso di antibiotici nell'allevamento della vacca da latte mediante trattamenti mirati "MenoFarmaco".

Con un bagaglio di rafforzate conoscenze e con la consapevolezza che sarà ancora necessario approfondire le tematiche legate alla riduzione e all'uso consapevole degli antibiotici, si concludono i lavori dell’Operazione 16.2.01 "MenoFarmaco".

Il progetto nel corso dei 18 mesi di attività strettamente legate al latte, con azioni di monitoraggio, campionamento, analisi ed elaborazioni dei dati, ha contribuito a fornire informazioni utili a contrastare lo sviluppo dell’antibiotico-resistenza, in linea con il concetto di One-Health, secondo cui l’approccio all'uso razionale dell’antibiotico deve tenere conto che la salute umana e quella animale sono fortemente correlate e dunque da tutelare insieme. 

Il protocollo adottato ha previsto l’applicazione di uno schema di trattamento delle vacche nella messa in asciutta selettiva che ha sostituito quello sistematico eseguito su tutti i capi e su tutti e quattro i quarti della mammella. Sono stati valutati gli effetti di un trattamento mirato, realizzato anche con l’ausilio di analisi innovative, in particolare il conteggio delle cellule somatiche differenziali (linfociti, macrofagi e leucociti polimorfonucleati) come descritto da Dammet al., 2017.

Tra i principali obiettivi specifici del piano ricordiamo:

  • il contenimento del numero di casi di mastiti in azienda ed incremento del benessere degli animali,meno afflitti dalla malattia;
  • il miglioramento delle caratteristiche reologiche del latte destinato alla trasformazione in Parmigiano Reggiano, conseguente alla riduzione delle cellule somatiche del latte;
  • la riduzione degli scarti imputabile al latte proveniente da bovine trattate con antibiotici.

La ricerca degli agenti mastidogeni (PCR e batteriologia generale–coltura) e gli antibiogrammi hanno consentito di caratterizzare la prevalenza dei germi circolanti nelle tre realtà aziendali e la loro resistenza alle molecole. Il protocollo per il trattamento gestionale e terapeutico delle mastiti bovine in azienda ha consentito un significativo risparmio di antibiotici nella fase di asciutta senza osservare significative differenze nell'insorgenza di mastiti nella fase di lattazione (bovine trattate vs bovine non trattate). Inoltre, sono stati realizzati approfondimenti sugli aspetti condizionati e condizionanti dal fenomeno delle mastiti in azienda (costi di produzione, rese casearie, gestione della mandria e delle cuccette).


Leggi la locandina del webinar del 27/5/2020

Partner di "MenoFarmaco", sono il Consorzio Granterre sca (Capofila), le aziende agricole (Bonlatte Oppio, Bonlatte Castello ed Albalat La Corte) dove si sono svolte le attività e i caseifici che hanno partecipato direttamente alle azioni 3.1 e 3.2, Artest Laboratori e Servizi spa (partner tecnico) e il CRPA spa di Reggio Emilia (Ente di Ricerca).

Per informazioni: Aldo Dal Prà–a.dalpra@crpa.it

Divulgazione a cura del Consorzio Granterre S.C.A. con il supporto tecnico-scientifico di CRPA S.p.A. - Autorità di Gestione: Direzione Agricoltura, caccia e pesca della Regione Emilia-Romagna. Iniziativa realizzata nell'ambito del Programma regionale di sviluppo rurale 2014-2020 —Tipo di operazione 16.2.01 — Focus Area 3A Riduzione dell'uso di antibiotici nell'allevamento della vacca da latte mediante trattamenti mirati - "MenoFarmaco"


Pubblicato il 21/05/2020 nella categoria Public relations