I nostri valori

Tradizione, qualità e innovazione
al servizio del consumatore.

Parmareggio é

PASCOLI
E ALLEVAMENTI

Terreno

CASEIFICI

Latte

STAGIONATURA

Forma di Parmigiano Reggiano

PRODUZIONE

Fette di Parmigiano Reggiano

GAMMA PRODOTTI

Gamma prodotti Parmigiano Reggiano Parmareggio

PRODUZIONE

Fette di Parmigiano Reggiano
Emiliano ed Enzino

LA STORIA

Parmareggio, con i due stabilimenti produttivi di Montecavolo e di Modena, con la propria gamma di prodotti presenti nella totalità della Distribuzione Moderna, è un riferimento per il consumatore nel mercato del Parmigiano Reggiano e del Burro e la prima azienda del settore ad aver comunicato i valori della propria marca attraverso una campagna televisiva.

Nel 1959 inizia l’avventura del Consorzio Granterre, quando otto caseifici dell’area del Parmigiano Reggiano creano il Consorzio Caseifici Sociali, col compito di raccogliere le panne e il burro dai soci conferenti e di trasformarli nello stabilimento industriale di proprietà della Cooperativa.
Negli anni il Consorzio cresce, attraverso acquisizioni e l’ampliamento della sfera delle proprie attività, fino a diventare oggi una cooperativa che associa produttori singoli e caseifici in rappresentanza di circa 1.000 imprese agricole.

Nel 2004 il Consorzio Granterre acquisisce la proprietà di Parmareggio, l’azienda nata nel 1983 a Montecavolo di Quattro Castella tra le colline reggiane nella zona d’origine del Parmigiano Reggiano, trasformando nell’anima industriale e commerciale e diventando in pochi anni azienda leader mondiale nella produzione e commercializzazione del Parmigiano Reggiano.
Questa acquisizione segna un cambio nelle strategie commerciali e nell'immagine del brand, a cui si aggiunge il lancio della nuova gamma di prodotti. Nel 2006 infatti, è partito il Progetto Parmareggio, con il preciso intento di creare una marca nel mondo indifferenziato del Parmigiano Reggiano.
La capacità di innovazione è stata poi un elemento determinante che ha permesso, attraverso una intensa attività di ricerca, di sviluppare nuovi prodotti e soprattutto nuove occasioni di consumo del Parmigiano Reggiano.

Il 1° gennaio 2019 Parmareggio e Grandi Salumifici Italiani sono confluite nella holding Bonterre, creando così un Gruppo agroalimentare con un forte legame con il territorio di origine e una radicata matrice cooperativa, con i principali stabilimenti produttivi a Modena, specializzato nelle eccellenze italiane dei salumi e dei formaggi stagionati.
Questo ci ha permesso di ampliare e diversificare la gamma di prodotti genuini e di alta qualità, apprezzati dai consumatori, con brand conosciuti e leader nei rispettivi segmenti, una presenza multicanale e multipaese, che permetterà al Gruppo Bonterre di crescere ulteriormente sul mercato nazionale e all'estero, per diventare uno dei maggiori rappresentanti del food Made in Italy.

Foto
Foto

LA MISSION DEL GRUPPO BONTERRE

Creare un gruppo agroalimentare di matrice cooperativa, di grande rilevanza nazionale ed internazionale specializzato nelle eccellenze italiane dei salumi e dei formaggi stagionati partner di riferimento per la distribuzione in Italia e all’estero capace di crescere sui mercati in coerenza ai nuovi trend di consumo, soddisfacendo il consumatore con prodotti di alta qualità, distintivi ed innovativi, grazie anche alla notorietà ed all’apprezzamento dei propri marchi capace di valorizzare il capitale ed i prodotti dei soci: questa è la mission che si pone il Gruppo Bonterre nell’esercizio del proprio business, tenendo conto degli interessi di tutti gli stakeholder con cui viene in contatto nell’esercizio dell’attività.
Nello specifico il Gruppo e le Società del Gruppo prestano particolare attenzione a valori come:

Il Gruppo Bonterre e le Società del Gruppo sono aziende fatte di persone e su di esse fondano la loro forza e la leadership di mercato.

Il Gruppo e ciascuna Società del Gruppo rifiutano e si impegnano a impedire qualsiasi forma di discriminazione fondata su sesso, razza, orientamento sessuale, stato di salute, lingua, religione, opinioni politiche, condizioni personali e sociali. Fenomeni quali razzismo, xenofobia, negazione di crimini contro l’umanità, in qualsiasi forma manifestati, ivi compresa la diffusione mediante social media, vengono condannati nel modo più assoluto.

Mission del Gruppo Bonterre è soddisfare i consumatori con prodotti di qualità, puntando a intercettare la domanda, perennemente mutevole, di un mercato altamente competitivo, senza dimenticare di fornire ai propri clienti un prodotto sano e sicuro e proveniente da filiere all’avanguardia nel rispetto dei diritti umani e del benessere animale.

I marchi di commercializzazione dei prodotti del Gruppo sono sinonimo di qualità: il Gruppo Bonterre persegue l’obiettivo di essere un’industria di marca nel settore alimentare, conscia che questo è l’unico modo per poter continuare a fornire ai propri consumatore il servizio di qualità che la contraddistingue.

Per il Gruppo Bonterre la qualità e sicurezza del prodotto è frutto di un costante lavoro di ricerca e aggiornamento, capace di integrarsi con la tradizione. Per eccellenza nella qualità e nella sicurezza non si intende la mera conformità del prodotto alle disposizioni di legge in materia alimentare, bensì una caratteristica distintiva, difficilmente imitabile, connaturata al proprio sistema di filiera e quindi a un articolato processo che segue il prodotto dalla sua origine fino alla tavola del consumatore.

In stretta collaborazione con una comunità di fornitori e collaboratori altamente specializzati, vengono studiate, progettate, realizzate e testate soluzioni all’avanguardia, al fine di proporre prodotti innovativi ai consumatori. In un mercato apparentemente caratterizzato da un’offerta poco diversificata, il Gruppo e ciascuna Società del Gruppo emergono per la loro vocazione alla ricerca e allo sviluppo di nuovi prodotti e di nuovi packaging, che siano sempre più funzionali e rispondenti alle esigenze dei consumatori. Profondamente insito nella cultura delle aziende del Gruppo è il concetto di tecnologia al servizio di qualità e sicurezza, senza che questo vada a nocumento della tradizione.

Il Gruppo Bonterre presta particolare attenzione al benessere degli animali che rappresenta uno dei valori fondamentali delle proprie attività; ciascuna Società del Gruppo si impegna a diffondere il medesimo impegno a tutti gli stakeholder che operano nell’ambito delle rispettive filiere produttive.

Il benessere è uno stato di salute completo, sia fisico che mentale, in cui l’animale è in armonia con il suo ambiente; ogni definizione del benessere deve tener conto dell’ambiente, della fisiologia e del comportamento specifico dell’animale. Il rispetto delle condizioni di vita degli animali coinvolti nelle filiere è indispensabile al fine di fornire un prodotto di qualità ai propri consumatori.

Il Gruppo Bonterre si impegna a diffondere e consolidare una cultura della sicurezza, sviluppando la consapevolezza dei rischi e promovendo comportamenti responsabili da parte di dipendenti e collaboratori, al fine di creare un ambiente di lavoro sano e salubre dove venga rispettata la sicurezza e la salute dei lavoratori.

Le attività produttive devono essere gestite nel pieno rispetto della normativa vigente in materia di prevenzione e protezione con particolare riferimento a quanto previsto nel D. Lgs. n. 81/2008 e nelle specifiche normative prevenzionistiche applicabili.

La gestione operativa deve fare riferimento a criteri avanzati perseguendo il miglioramento delle condizioni di salute e di sicurezza sul lavoro; in particolare, il Gruppo si dota di una politica incentrata sulla: (i) individuazione e valutazione dei fattori di rischio, (ii) analisi delle misure da adottare per la riduzione del rischio e il mantenimento della sicurezza e salubrità degli ambienti di lavoro nel rispetto delle norme di legge, (iii) elaborazione di adeguate misure preventive e protettive e i sistemi di controllo di tali misura, (iv) elaborazione di procedura di sicurezza per le varie attività aziendali, (v) fornitura ai lavoratori tutte le informazioni e la formazione necessaria in materia di tutela della salute e sicurezza sul lavoro.

Bonterre S.p.A. e ciascuna delle Società del Gruppo, sia ai livelli apicali che a quelli operativi, devono attenersi a questi principi, in particolare quando devono essere prese delle decisioni o fatte delle scelte e, in seguito, quando le stesse devono essere attuate.

Allo scopo di prevenire l’inquinamento, preservare la terra e l’ambiente, di conservarli e di trasmetterli alle generazioni future, come patrimonio prezioso per la comunità e per la cultura aziendale, il Gruppo si impegna al miglioramento continuo del proprio sistema di gestione ambientale.

Il Gruppo si propone come attore propositivo e all’avanguardia del settore per quel che concerne nuove tecnologie utili a ridurre i consumi energetici e l’impatto ambientale delle proprie attività.

Le diverse realtà produttive possiedono la certificazione ambientale e una lunga fase di attento monitoraggio del livello e della composizione dei consumi, ha portato a una loro sensibile diminuzione, in termini di energia elettrica, di metano e di acqua utilizzati.

La fase di progettazione dei nuovi prodotti è attenta alla riduzione dell’impatto ambientale di tutte le fasi del processo produttivo, fino al suo arrivo al consumatore finale.

Il Gruppo si impegna a soddisfare gli obblighi di conformità normativa e quelli di adozione volontaria che l’organizzazione sottoscrive con le parti interessate, che riguarda-no gli aspetti ambientali.

Affidabilità, competenza, credibilità, passione sono i principi che guidano l'azione del Gruppo Bonterre e che hanno portato il management del Gruppo a delineare un assetto di amministrazione e controllo adeguato alla complessità del Gruppo stesso, garantendo una gestione dei rischi ed un controllo interno in grado di perseguire gli obiettivi di impresa.

Questi stessi valori sono quelli che il Gruppo richiede ai propri collaboratori e che diventano un importante criterio di selezione. Lealtà e onestà, il sapersi mettere sempre in gioco, la disponibilità al cambiamento vissuta anche come continua ricerca di soluzioni per un miglioramento continuo, la capacità di rappresentare sempre l’azienda e i suoi valori con comportamenti coerenti con la visione sociale, è quello che gli uomini e le donne del Gruppo Bonterre dimostrano quotidianamente. Una passione e una professionalità che permette loro di gestire e vivere al meglio le relazioni tra le differenti funzioni aziendali, ma anche i rapporti rivolti all’esterno con clienti, fornitori e stakeholder in generale.

Il Gruppo ha raggiunto la leadership nel mercato del Parmigiano Reggiano e dei salumi adottando nei confronti dei suoi stakeholder comportamenti corretti, coerenti e improntati alla reciproca soddisfazione.

Per mantenere e accrescere questa leadership è necessario rafforzare costantemente e consolidare questi valori. Il Gruppo si impegna a infondere nei suoi dipendenti questo orgoglio e lo spirito ad accrescere tale immagine, al fine di dare un contributo forte all’immagine stessa della produzione italiana di alta qualità nel mondo.

Il rapporto con i territori e con le comunità che lo abitano è un valore fondamentale per il Gruppo Bonterre, il quale si propone di avviare e sostenere iniziative di sviluppo per i territori stessi e per le persone che li abitano. Solo mantenendo forte il rapporto con le proprie origini, sia territoriali che sociali, è possibile continuare a offrire, oggi come ieri, un prodotto qualitativamente eccellente.

Le aziende che compongono il Gruppo hanno, da sempre, avviato attività di partecipazione e di ascolto con le comunità locali, radicando la propria presenza nel territorio, sostenendo iniziative di carattere sportivo, culturale e venendo in contatto con il mondo dell’associazionismo locale.

Questa attività ha portato alla creazione di un naturale senso di appartenenza e di reciproco riconoscimento, che è un tratto distintivo della fisionomia del Gruppo Bonterre che si impegna a mantenere e a rinsaldare questo rapporto, con l’obiettivo di creare un valore aggiunto, nella comunità, che vada oltre il semplice apporto economico.

Le aziende facenti parte del Gruppo Bonterre hanno matrice cooperativa e la loro storia è stata caratterizzata dal rispetto dei valori cooperativi che ancora oggi permeano tutto il Gruppo. La condivisione di questo complesso di valori è garanzia di un forte senso di appartenenza al Gruppo e di principi etici comuni che le Società hanno deciso di riportare in un Codice Etico adottato da tutti i Consigli di Amministrazione e diffuso a tutti i livelli all'interno delle singole Società affinché possa essere sempre di riferimento per qualunque decisione debba essere presa e affinché tali decisioni siano sempre prese nel rispetto dei valori e dei principi in cui le Società del Gruppo si riconoscono.

LA FILIERA

Parmareggio, controllata al 100% da Bonterre, di cui è l’anima industriale e commerciale, è oggi azienda leader per la produzione del Parmigiano Reggiano, attraverso un controllo completo della filiera del Re dei formaggi, dall’allevamento alla commercializzazione, per offrire la sicurezza della Qualità.

La leadership di mercato di Parmareggio si sostanzia anche attraverso le attività del Consorzio Granterre che ha alle spalle, che le consente di offrire sul mercato un prodotto selezionato e di alta qualità frutto del lavoro e del controllo della più grande filiera al mondo nel comparto del Parmigiano Reggiano.

Scopri www.granterre.it
Filiera

IL MODELLO 231 E IL CODICE ETICO

A partire dal 2006, Parmareggio e le società del Gruppo, hanno iniziato un percorso di adeguamento alle previsioni normative previste in materia di responsabilità amministrativa degli enti (D.Lgs. n. 231/2001).
Questo progetto ha dotato Parmareggio e le società del Gruppo di un Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo in linea con la normativa, di un Codice Etico che contiene i principi che hanno ispirato il Modello Organizzativo e di un Organismo di Vigilanza con il compito di vigilare sul funzionamento, sull’osservanza e sull’aggiornamento del Modello.

Emiliano

L’adozione di un Modello di organizzazione, gestione e controllo a norma del D.Lgs. 231/2001 (di seguito il Modello) e la sua efficace e costante attuazione, oltre a rappresentare un motivo di esenzione dalla responsabilità della Società con riferimento alla commissione di alcune tipologie di reato, è un atto di responsabilità sociale di Parmareggio da cui scaturiscono benefici per tutti i portatori di interessi (stakeholders): dai soci, dipendenti, creditori e a tutti gli altri soggetti i cui interessi sono legati alle sorti della società.
L’introduzione di un sistema di controllo dell’agire imprenditoriale, unitamente alla fissazione e divulgazione di principi etici, migliorando gli standard di comportamento adottati dalla Società, aumentano la fiducia e la reputazione della stessa e, soprattutto, assolvono una funzione normativa in quanto regolano comportamenti e decisioni di coloro che quotidianamente sono chiamati a operare in favore della Società in conformità ai suddetti principi etici.

La metodologia scelta per eseguire il progetto, in termini di organizzazione, definizione delle modalità operative, strutturazione in fasi, assegnazione delle responsabilità tra le varie funzioni aziendali, è stata definita al fine di garantire la qualità e l’autorevolezza dei risultati.

Il testo riportato è un estratto dal “Modello di organizzazione, gestione e controllo ai sensi del D.Lgs. 231/2001” redatto da Parmareggio S.p.A. scaricabile in versione pdf

Completa il Modello il Codice Etico del Gruppo (di seguito anche Codice) è la carta dei valori e dei principi ispiratori dell’azione di un’impresa: la carta dei diritti e dei doveri morali che definisce la responsabilità etico-sociale di ogni partecipante all’organizzazione imprenditoriale.

Obiettivo del Codice Etico è instaurare un clima culturale e regolamentare che – oltre a dissuadere dal porre in essere condotte che possano dar luogo a reati - garantisca all’impresa di essere percepita e valorizzata come garanzia di responsabilità morale e sociale, caratteristica che si deve riflettere nei prodotti commercializzati e nella gestione delle filiere produttive che li generano.

Il Codice Etico è l’architrave su cui poggia il Modello di Organizzazione Gestione e Controllo ai sensi del D. Lgs. n. 231/2001, ma la sua portata funzionale e applicativa è di più ampio respiro; il Codice Etico, infatti, non si limita a prevenire la commissione dei reati indicati del D. Lgs. n. 231/2001, ma ha l’obiettivo di collocare il predetto Modello nell’ambito della Corporate Social Responsability, ricomprendendo regole di condotta morali e operative che portano a svolgere l’attività aziendale tutelando in modo esplicito gli aspetti sociali e ambientali.

Il Codice Etico ha la finalità di introdurre una implicita valutazione etica e sociale che ciascun destinatario deve assumere per definire i propri comportamenti e per valutare quelli degli altri, unendo la sfera morale a quella manageriale e operativa e uniformando la responsabilità individuale a quella del Gruppo.

In allegato il “Codice Etico Bonterre” approvato all’unanimità dai Consigli di Amministrazione di tutte le società del Gruppo, scaricabile in versione pdf. Attached is the “Bonterre Code of Ethics” unanimously approved by the Board of Directors of every subsidiary of the Group, which can be downloaded in pdf format.

L’adozione del modello organizzativo rappresenta un requisito indispensabile per poter chiedere l’esenzione della responsabilità ma non è una condizione sufficiente.

Occorre che il compito di vigilare sul funzionamento, sull’osservanza e sull’aggiornamento del modello organizzativo predisposto sia stato affidato ad un apposito organismo di vigilanza, dotato di autonomi poteri di iniziativa e di controllo.

Il CdA ha approvato un documento di dettaglio che disciplina puntualmente il funzionamento dello stesso. In particolare, è stato nominato un OdV a composizione collegiale di cui fanno parte due professionisti esterni, uno dei quali con funzioni di Presidente. Sono stati previsti, inoltre, i compiti, i poteri, i casi di ineleggibilità e di decadenza dell'OdV.

Ogni comportamento contrario allo spirito del Codice o comportamenti che potrebbero ingenerare responsabilità di Parmareggio ai sensi del D.Lgs.231/2001 dovranno essere immediatamente segnalati all’Organismo di Vigilanza utilizzando l’apposita casella di posta elettronica all’indirizzo organismodivigilanza@bonterre.it. Utilizzando il medesimo indirizzo sopra indicato, i Destinatari possono altresì richiedere chiarimenti in merito a parti del Codice Etico e/o del Modello sulle quali necessitano di interpretazione e/o di orientamento.

Al fini di garantire la piena applicazione della Legge n. 179/2017 (c.d. Whistleblowing), sono stati istituiti appositi canali informatici; in particolare, i Destinatari potranno avvalersi delle seguenti caselle postali: stefano.domenichini@studio.le.it e remo.zuccoli@fastwebnet.it per effettuare, segnalazioni circostanziate di condotte illecite o di violazioni del modello di organizzazione e gestione dell'ente, di cui siano venuti a conoscenza in ragione delle funzioni svolte.

I segnalanti saranno garantiti contro qualsiasi forma di ritorsione, discriminazione o penalizzazione; sarà inoltre garantita la riservatezza dell’identità del segnalante fatti salvi gli obblighi di legge e la tutela dei diritti della Società o delle persone accusate con dolo o colpa grave.

Le segnalazioni possono essere inviate in forma cartacea a:
Organismo di Vigilanza
c/o Parmareggio S.p.A.
via Polonia 30-33,
41122 Modena